Amici in linea

No

Area riservata

Se non sei registrato sul sito e vuoi ricevere le nostre Newsletter, iscriviti!

Nome:

E-mail:

Statistiche

Utenti : 114
Contenuti : 15
Link web : 12
Tot. visite contenuti : 27576

In evidenza

Reparto Pegaso
PDF Stampa E-mail

Buone Vacanze!

DSCN7929

Campo Estivo 2012 - Pizzone (IS)

Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Agosto 2012 11:48
 
PDF Stampa E-mail

Buone Vacanze!

DSCN7929

Campo Estivo 2014 - Amatrice (RI)
Per le foto del Campo accedere all'area riservata

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Luglio 2014 22:11
 
PDF Stampa E-mail

Campetto Invernale - 27/30 Dicembre 2013
Al seguente link la comunicazione relativa al Campetto Invernale del Reparto Pegaso.

Lettera Genitori Campetto Invernale 2013
Allegati:
FileUltima modifica
Scarica questo file (LetteraCampettoInvernale2013 v0.pdf)Lettera Genitori02/12/2013 12:51
Ultimo aggiornamento Lunedì 02 Dicembre 2013 13:11
 
PDF Stampa E-mail

La storia della Sq. Aquile dal 2004 ad oggi

2004/2005

Corre l’anno 2004, una mancita di ragazzi tre i 10 e gli 11 anni, parte per la loro prima uscita in tenda. Sarebbe stata la loro ultima uscita da lupetti, la prima da esploratori e guide. L’inizio fu molto faticoso, infatti i ragazzi del CDA montarono per la prima volta una tenda che gli sarebbe servita da rifugio per quella notte, aspra e tempestosa, tra le pianure di monte flavio.
Quella fu una notte di “passaggio”. Quella notte infatti, mille pensieri si intrecciarono l’un l’altro impedendo ai ragazzi un sonno profondo.
Quella notte come già detto non fu delle migliori. La temperatura era inferiore alla norma, i ragazzi erano agitati per quel nuovo cammino da affrontare. Come se non bastasse l’indomani la sveglia sarebbe stata all’alba, arriva il giorno “fatidico”. Dopo una serie di attività e giochi scherzosi si arriva al pomeriggio, in cui i lupetti passano al reparto.
L’agitazione è tanta e non mancano le lacrime di gioia e di tristezza. Gioia perché si andava incontro ad una nuova esperienza e tristezza perché si abbandonava il vecchio sentiero, i vecchi capi e i vecchi compagni d’avventura per andare incontro ad una vita tutta nuova. Ma è bastato un attimo, 2 parole di conforto di christian e silvia, che sul volto di quei piccoli lupetti tornò a splendere il sorriso. Lì iniziò la vita del nuovo reparto pegaso: Le prime uscite, le prime attività.

Presto si formarono le prime squadriglie, quelle femminili delle pantere e volpi, e quella maschile: le tigri. Dopo poco tempo la squadriglia maschile si divise è nacque anche quella delle acquile con emanuele bischi capo squadriglia, francesco italiano vice capo e marco cruciani. La squadriglia prometteva bene, era competente, spensierata e aveva tanta voglia di fare. Non gli mancava anche un po di pazzia.

Conquistò nel primo campo a fiamignano, nel 2005, la fiamma di reparto per queste doti dimostrate. In questo campo la squadriglia dimostrò i suoi valori e le sue debolezze. Tuttavia finì tutto per il meglio. L’anno successivo entrò nella squadriglia un nuovo componente…italiano mattia.

 

2005/2006

Durante l’uscita dei passaggi del 2005 i lupetti poterono passare in un reparto formato già da alcune squadriglie. Nelle aquile come già detto entrò mattia. Christian e silvia chiamarono i lupetti che sarebbero dovuti passare al reparto . una volta entrati in quadrato i capi squadriglia presero in consegna i lupetti.
A mattia regalammo un quaderno su cui scritto il suo nome. Si integrò subito nella squadriglia…si poteva iniziare per il meglio il secondo anno di reparto. In quell’anno le aquile fecero la promessa scout e finito l’anno si diede il via al secondo campo fiamignano 2006. Il tema era l’africa. Fabrizio (un capo che affiancava christian e silvia) in quel campo ci fece fare un collegamento via radio con un suo amico in kenia, per entrare più nel vivo dell’africa. In quel campo il reparto fece la sua prima uscita di squadriglia della durata di una giornata. Neanche a farlo apposta durante l’uscita le aquile trovarono su un monte il nido dei falchi che volavano per i cieli di quel posto. Quel campo si caratterizzò anche per le danze del nostro squadrigliere marco che sostituivano la normale ginnastica. Dopo quel campo, marco lasciò il reparto come fece anche Angela, l’aiuto capo reparto, andando a fare akela ai lupetti.

2006/2007

L’anno successivo entrarono nella squadriglia anche romolo sassi e luca trita. Anche loro si integrarono presto ma romolo cominciò a comportarsi in modo troppo “vivace“ ma la squadriglia cercava di contenerlo. Non sempre ci riuscì infatti in quell’anno, al primo san giorgio del reparto, durante il gioco serale creò dei fastidi ma i capi lo tranquillizzarono e si proseguì. A parte questa vicenda tutto l’anno filò liscio. Prima del san Giorgio però in reparto entrarono altri due esploratori. Francesco Cosentino e Valerio Maccario. Inizialmente i capi affidarono alle aquile francesco ma dopo un mese lo mandarono alle tigri e ci diedero valerio. Arrivammo al campo, il terzo: Villavallelonga 2007. A quel campo romolo non partecipò e lasciò definitivamente il reparto. Il tema di quel campo era gli antichi romani.
In quel campo ci fu il primo hike per la nostra squadriglia, fu una bella esperienza anche se al risveglio non trovammo luca. Guardammo qualche metro più la e vedemmo che era con il saccappelo sceso verso il basso, quindi uscito dal rifugio e scivolato qualche metro più la. Sempre in quel campo incontrammo degli esploratori di quel posto e ci fecero fare un’escurzione su coppo dell’orso. Un bellissimo posto di cui abbiamo molti ricordi. Finito il campo (con luca che si disperò per aver perso il suo coltellino) tornammo felici a casa.

2007/2008

L’anno successivo ai passaggi entrarono in squdriglia riccardo boschi e simone sanchini. Anche loro si ambientarono subito.
Arrivammo al campo di quell’anno: Vallecupola 2008. Il tema era quello di ricostruire una navetta per tornare sulla terra poiché dei gruppi di terrestri erano finiti su un altro pianeta.
In quel campo ci fu il nostro secondo hike un’esperienza stupenda. Durante il ritorno simone non riuscì ad affrontare una salita (che era sulle rocce e molto scivolosa). Trita si offri ad andarlo aiutare ma scivolò e si graffiò anche in posti immaginabili. Perdemmo in quell’hike anche il guidoncino della squadriglia. Quel campo fu molto bello anche se ci fu un diverbio con simone. Ci chiarimmo e finito l’anno ne inizziammo uno nuovo.

2008/2009

Francesco italiano abbandonò il reparto e durante l’uscita dei passaggi venne nella squadriglia Leonardo Targusi. Quell’uscita fu la prima in cui degli esploratori e guide salirono al clan. I capi finirono il loro servizio e ne vennero due nuovi: gianluca ed antonella. Leonardo si ambientò alla vita di reparto prima del previsto. Alla prima uscita si fecero i nuovi vice capi squadriglia e mattia lo divenne per le aquile.

Un nuovo anno sta cominciando!

 

Mattia Italiano

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Ottobre 2012 08:29
 
PDF Stampa E-mail

La Storia della Sq. Tigri dal 2004 ad oggi

La squadriglia "Tigri" è nata verso la fine del 2004 a Montaflavio quando è stato fondato anche il repato "Pegaso".

La squadriglia era formata da: Stefano Sanchini (capo sq.), Giuseppe Milone, Francesco Italiano, Marco Cruciani, Andrea Patrignani ed Emanuele Bischi (vice capo sq.). Il nome della squadriglia "Tigri" è stato scelto da Stefano e Emanuele. Dopo qualche mese è arrivato Luca Spalletti e i capi reparto Christian Josso e Silvia Miaglia hanno deciso di dividere i ragazzi in due squadriglie: Tigri ed Aquile; quest' ultima formata da Emanuele (capo sq.), Marco e Francesco (vice capo sq.).

Dal 10 la 17 luglio 2005 la squadriglia a preso parte al primo campo di reparto tunutosi a Fiamignano, al termine del quale Giuseppe e Luca hanno pronunciato la promessa scout.

A novembre 2005 sono saliti dal branco Tiziano Di Panati e Damiano Mastrolia; al campo di reparto 2006 tenutosi sempre a Fiamignano ma in un luogo diverso dall' anno precedente, Tiziano e Damiano hanno pronunciato la promessa.

A novembre 2006 sono saliti al reparto Federico Bischi (fratello di Emanuele) e Lorenzo Perticarà; nel mese di gennaio è arrivato Francesco Cosentino dal gruppo scout di Fiano Romano. Durante l' anno Federico e Lorenzo hanno pronunciato la promessa partecipando successivamente al campo di reparto a Villavallelonga.

A novemre 2007 un membro della nostra squadriglia ha lasciato il reparto e Francesco è diventato vice capo sq. poi è arrivato Alessio Boschi dal branco dei lupetti è dalle coccinelle del gruppo Roma 74 Francesco Senesi che durante l' anno scout ha pronunciato la promessa insieme ad Alessio. Poi tutta la squadriglia tranne Federico ha preso parte al campo tenutosi a Vallecupola dal 10 al 20 luglio 2008.

Il 14 settembre è iniziato il nuovo anno scout nel quale ci sono state delle novità perchè ci sono stati i primi passaggi al clan. Per quanto riguarda la squadriglia i passaggi hanno interessato Giuseppe e Stefano. Dopo i passaggi è avvenuto un cambio in consiglio capi, infatti il vecchio consiglio che è stato tale per 4 anni, adesso, invece, vede nuovo capo squadriglia Francesco e vice Lorenzo. Per finire quest' anno dai lupetti è arrivato Edoardo Ciampi.

Federico Bischi

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Ottobre 2012 08:30
 
PDF Stampa E-mail

..Pantere pantere siamo luce nelle notti nere..

Tutto è cominciato così. Una stanza vuota, una sq da creare e cinque ragazze intorno a un tavolino. Ne abbiamo fatta di strada da quel giorno..dopo 5 anni esistono le PANTERE..

7 lettere

4 consonanti

3 vocali

È già..sembrerebbe proprio una parola come le altre..ma ben poki sanno quanta fatika c’è voluta per arrivare a dirlo..CREDENDOCI!…

..Quel 19.11.2004 dovevamo decidere l’urlo:

“oddio e mo ke cos’è 1 urlo??”

“ke ritmo?”

“ke parole?”

“deve rimanere impresso”

“ci deve rappresentare..”

E alla fine è venuto fuori..eccolo li ke troneggia all’inizio dell’articolo..eccome se ci rappresenta!..perkè nei momenti più bui, quando non sembrava esserci più nessun motivo per ridere, per stare bene insieme..per skerzare insieme, ekko ke riusciamo comunque a riprenderci..dobbiamo tokkare il fondo per poter risalire con slancio e determinazione raddoppiata!..siamo sempre riuscite a riaccendere la nostra “luce” anke nelle “notti più skure”:

 

1° campo

La pioggia scrosciante

Il fuoco non si accende

È tardi, dobbiamo cucinare!

L’unika soluzione è accendere il lumogas

Ma sotto la pioggia le uova non cuociono..e allora vai…mettiamolo sotto alla tenda!

Ki poteva immaginare il seguito…

La pasta cade per terra (evvai la pasta con le foglie!..AVEVAMO TR FAME!!)

Le uova…..prima ne avevamo uno per una..poi uno per tutte!!..(e non è il motto dei 3 moschettieri!!)

“come c’è finito 1’un uovo sul sacco a pelo?”..immaginate la scena..

E poi il “lieto” fine…

Tenda nuova. Bellissima. Noi “fomentate al massimo”..4 giorni appena..e ora con UN ENOOOOOORME, UNTA makkia d’olio..(anke il pentolino delle zukkine si era rovesciato!!)

Scorso campo. Ultimo hike per Arianna..la MITIKA, STORIKA Caposq..DOVEVAMO fare l’hike!!..DOVEVAMO fare quel Suo 1° hike (l’anno prima non era potuta essere con noi) vivere quell’ ultimo momento in cui LA SQ FONDATRICE sarebbe stata al completo!!..e invece..

Il cell ke dovevamo portare con noi era scariko..i capi infuriati..

”VOI NN FATE L’HIKE”

Tutte le sq ci passano avanti e partono..K AMAREZZA!

Pianti. Tutte Unite per un SOLO SCOPO: ANDARE A QUEL DANNATISSIMO HIKE!

Potete immaginare notti più skure di Queste?

 

Eppure:

“CORAGGIO!..mettiamoci il borotalco (neanke quello vero..DEODORANTE al borotalco..avevamo solo quello!”)

“un uovo per tutte?..prendiamola con filosofia..almeno non ingrassiamo!!”

“non possiamo permettere ke accada”

“confronto con i capi..discussione accesa, tante lacrime..ma alla fine hike bellissimo!!”

e allora quale urlo migliore di Questo?

Ma nella nostra gloriosa storia non ci sono stati solo momenti bui ma anke momenti indimenticabili tra una risata e l’altra!..

Impossibile dimentikare tutte noi in cerkio “a ride de core” 15 minuti ininterrotti!!..

 

Oppure le Pantere sull’A1, arrivatevi per una serie di sfortunati eventi!..fra i quali non aver riconosciuto un incrocio a Y al quale dovevamo girare..e quindi DRITTI VERSO L’AUTOSTRADA!!..e voi non potete neanke immaginare il viaggio!..ogni 3x2 ci lamentavamo ke i capi ci avevano dato un posto troppo lontano, Luisa, Susanna e Mara avevano indetto uno sciopero causa fatika eccessiva mentre Vera e Cecilia operavano un azione di disboscamento massiccio (stakkavano i rametti dagli alberi!) ..

E finiamo con la bellissima figura fatta in kiesa:

Eravamo a Civitella per la nostra prima uscita di sq, nel 2006 ed ekko ke Arianna pensa bene di celebrare l’evento nella messa della domenica..da brava Caposq insisteva molto perkè leggessimo almeno una preghiera dei fedeli ma nessuna si offriva cosi, “in extremis”, la legge lei..bè, o almeno così credeva, perkè in realtà le preghiere dei fedeli erano finite e quello ke stava leggendo lei era LA PARTE DEL PRETE!!..

Insomma, tra risate e pianti..tra gioie e dolori..la storia delle Pantere..

Cicala Frizzante, Pantera Sorridente e Rondine Saggia

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Ottobre 2012 08:31
 
Altri articoli...


Prossimi Compleanni - Auguri!

  • 2017-12-14Claudio Esposito 8 (3 giorni)
  • 2017-12-24riccardo boschi 21 (13 giorni)
  • 2017-12-24chiara boschi 21 (13 giorni)

Notizie Flash dal Gruppo

Apertura Iscrizioni Anno 2017/2018

Sono aperte le iscrizioni per l'anno Scout 2017/2018!

Gli iscritti verranno inseriti in una lista di attesa
ed eventualmente chiamati se vi saranno posti disponibili,
in base alla fascia di età e all'ordine di iscrizione.

Vai all'iscrizione

 

 

Ospitalità Scout - Casale della Vedova

Il Casale della Vedova presente all'interno della Riserva Naturale Regionale Nazzano Tevere-Farfa
da oggi fa parte della rete Agesci delle Basi Scout del CBA.



Ci auguriamo di poter accogliere chi vorrà visitare i nostri territori e di migliorare l'accoglienza fino ad oggi offerta.
Buona Strada

 

La parola di oggi

Meteo Passo Corese


Previsioni meteo Fara in sabina
© 2017 Agesci - Gruppo Scout Passo Corese 1
Joomla! is Free Software released under the GNU General Public License.